10 Ingredienti Da Evitare Nel Cibo Per Cani. Nutri Bene Il Tuo Animale Domestico!

Capisci quali ingredienti per prevenire il cibo per cani? Senti di capire cosa stai dando da mangiare al tuo cane, ma quanto puoi sapere sui componenti che si trovano in quel cibo? Molto simili agli alimenti trasformati per l’uomo, molti alimenti per cani includono un mucchio di ingredienti unici, inoltre non è sempre facile dire cosa siano.

Quando si riceve un pacchetto di cibo per cani, è facile essere distratti da belle immagini e promesse dannose per la salute, ma le informazioni importanti non sono difficili da perdere. Se desideri veramente fare ciò che è meglio per il tuo cane, devi conoscere i suoi requisiti nutrizionali fondamentali e cogliere l’occasione per determinare come leggere un’etichetta di cibo per animali domestici.

Imparare a leggere un’etichetta di cibo per animali domestici non è qualcosa che arriva dall’oggi al domani, è un’abilità che richiede tempo e pratica per svilupparsi. Se hai semplicemente bisogno di capire se il cibo che il tuo cane sta mangiando è cattivo o buono, puoi iniziare con lo studio di alcuni dei componenti del cibo per cani più strani che devi evitare sul cibo per cani.

Di seguito troverai un elenco dei 10 peggiori componenti del cibo per cani, oltre alle strategie per scegliere un alimento per animali domestici di alta qualità.

I 10 Migliori Ingredienti Da Evitare Nel Cibo Per Cani

I 10 Migliori Ingredienti Da Evitare Nel Cibo Per Cani

Se parlassi con cinque distinti veterinari o nutrizionisti animali, otterrai cinque risposte distinte riguardo ai componenti del cibo per cani che sono più importanti da prevenire. Questo parla di un problema significativo nel settore degli alimenti per animali domestici, ci sono molti ingredienti a basso contenuto di grassi utilizzati dai produttori di alimenti per animali domestici, che non possono essere tutti contenuti in 1 elenco.

Ma perché i produttori di alimenti per animali domestici utilizzano solo componenti a basso contenuto di grassi nei loro prodotti? Il motivo principale è il denaro, minore è il grado di un componente, minore è il costo. Ciò di solito significa che il produttore può ridurre i propri prezzi di produzione mentre addebita ai proprietari di animali domestici come te esattamente lo stesso identico costo.

Quali sono esattamente i primi dieci peggiori componenti del cibo per cani per i quali dovresti stare all’erta? L’elenco potrebbe andare avanti all’infinito, ma ecco le migliori scelte per i componenti che dovresti evitare nel cibo per cani:

  1. Mais c’è un grande dibattito sul valore del mais come ingrediente nel cibo per cani. Alcuni affermano che è una preziosa fonte di proteine e fibre digeribili, ma altri lo affermano poco più di un componente di riempimento più un allergene frequente. Riteniamo che il mais non abbia un posto negli alimenti per cani di alta qualità, soprattutto se è utilizzato tra gli ingredienti principali.
  2. Frumento I prodotti di grano, in particolare il grano integrale, sono considerati salutari e reciprocamente benefici per gli esseri umani ma non per i cani. Sebbene alcuni cereali integrali possano essere ottime fonti di carboidrati digeribili e fibre alimentari per i cani, il grano include una proteina chiamata glutine che potrebbe causare gravi reazioni allergiche nei cani. Il grano può essere molto più difficile da digerire per i cani rispetto ad altri cereali come il riso integrale o la farina d’avena.
  3. Soia La soia è tra gli allergeni alimentari più frequenti per i cani, tuttavia molti produttori di alimenti per animali domestici la utilizzano nella loro merce poiché è una fonte di proteine a basso costo. Non solo la soia può causare allergie alimentari nei cani, ma inoltre contiene composti chiamati fitoestrogeni che imitano gli effetti dell’ormone estrogeno che potrebbe causare molti diversi problemi di salute nei cani. La soia contiene anche goitrogeni, sostanze che possono inibire il corretto funzionamento della tiroide.
  4. Riempitivi Come regola generale, dovresti evitare qualsiasi cibo per cani che utilizzi un sacco di ingredienti che non offrono un valore nutritivo sostanziale, così è con i riempitivi. I riempitivi frequenti utilizzati negli alimenti per animali domestici contengono cose come crusca di mais, crusca di mais, bucce di soia, mulino per il grano, amido di mais modificato, bucce di avena e così via. Questi componenti forniscono pochissimo nutrimento, ma aggiungono massa all’articolo, motivo per cui sono così vantaggiosi per i produttori di alimenti per animali da compagnia che potrebbero produrre più merce a un prezzo inferiore.
  5. Sottoprodotti Il termine sottoprodotto su un elenco di ingredienti di alimenti per animali domestici deve immediatamente inviare una bandiera rossa. Sebbene non tutti i sottoprodotti siano intrinsecamente dannosi, lo standard dei diversi sottoprodotti varia notevolmente in modo che non si possa mai veramente dire cosa si sta ricevendo. I sottoprodotti di origine animale (come il pollame sottoprodotto del pollame o i sottoprodotti della farina) consistono normalmente in quegli avanzi dopo che i pezzi di un animale macellato che sono appropriati per il consumo umano sono stati eliminati. Ciò potrebbe includere cose come piedi, uova non sviluppate, ossa, ossa e organi (escluse le frattaglie, ad esempio fegato, cuori (e cisti).
  6. Proteine vegetali I cani sono carnivori per natura, il che significa che i loro corpi sono adatti a trarre nutrimento meglio dai prodotti animali rispetto alle soluzioni vegetali. Le proteine vegetali come le proteine dei piselli, le proteine della patata e anche il materiale proteico organico di fagioli e fagioli non sono necessariamente dannose per il cane, ma sono meno biologicamente benefiche delle proteine animali. È inoltre necessario considerare che molti produttori di alimenti per animali domestici a basso contenuto di carboidrati utilizzano proteine vegetali all’interno dei loro prodotti per aumentare il contenuto proteico senza includere carne più costosa.
  7. Agenti coloranti Semplicemente non c’è alcun motivo fantastico per includere agenti sbiancanti nel cibo per cani che l’unico obiettivo è far sì che l’oggetto appaia più attraente per gli esseri umani. Gli agenti coloranti che vedrai negli alimenti per cani di fascia bassa comprendono coloranti come Red 40, Blue 2 e Yellow 5 e ossido di titanio, una polvere bianca usata spesso come balsamo per impasti.
  8. Aromi artificiali Esattamente nello stesso modo in cui semplicemente non troverai coloranti artificiali in alimenti per cani di alta qualità, né potrai individuare aromi artificiali. Gli agenti aromatizzanti sono necessari solo quando un articolo non è abbastanza appetibile per i suoi numerosi alimenti per cani a basso contenuto di carboidrati si basano su aromi sintetici per rendere il prodotto più attraente per i cani. I sapori artificiali possono contenere elementi come digestione, farina ghiandolare e qualsiasi cosa semplifichi il termine gusto, ad eccezione dei gusti organici.
  9. Conservanti artificiali I conservanti nel cibo per cani sono tutti utilizzati per prolungare la durata di conservazione di un prodotto in modo che la merce possa sopravvivere più a lungo prima di essere commercializzata in modo che non si deteriorino immediatamente dopo l’apertura del sacchetto. Purtroppo, la maggior parte dei composti utilizzati negli alimenti per animali domestici sono artificiali e prodotti da composti potenzialmente dannosi. Ad esempio, BHA e BHT sono noti per avere un effetto cancerogeno sulle creature e sono stati anche associati a danni agli organi. L’etossichina è solo un altro conservante artificiale ed è stato reso illegale per essere utilizzato nel cibo umano, ma è ancora utilizzato nel cibo per animali domestici.
  10. Dolcificanti molto simili agli aromi artificiali, i dolcificanti non svolgono alcun ruolo nutritivo nel cibo per cani, vengono utilizzati solo per creare un prodotto più appetibile e più attraente per i cani.Alcuni additivi comuni utilizzati negli alimenti per cani contengono sciroppo di mais, zucchero e glucosio. Questi componenti possono aggiungere calorie non necessarie (aumentando quindi il pericolo di obesità per i cani) e possono anche aumentare la possibilità di problemi dentali.

Ancora una volta, questi sono semplicemente un paio di molti ingredienti a basso contenuto di carboidrati che i produttori di alimenti per animali sub-par tentano di intrufolarsi nei loro prodotti. Per la maggior parte, ogni volta che un ingrediente sembra un composto (come il glicole propilenico) o ne contiene alcuni (come Red 40), probabilmente non è ottimo per il tuo cane.

L’eccezione a questa regola, chiaramente, è per gli integratori minerali e vitaminici artificiali che a volte possono avere nomi strani. Ricorda solo che mentre leggi gli ingredienti del cibo del tuo cane, vengono registrati in ordine di volume. Ciò significa che i primi sei o cinque sono impiegati nella quantità massima, quindi questi ingredienti dovrebbero essere di alta qualità e con un valore nutritivo solido per il tuo cane.

E Gli Allergeni Condivisi?

I cani possono essere affetti da allergie alimentari tanto quanto gli individui possono, così come gli alimenti che causano queste allergie spesso si sovrappongono. Teoricamente, un cane può sviluppare un’allergia ad alcuni alimenti che mangia regolarmente, ma gli allergeni alimentari più frequenti per i cani comprendono quanto segue:

  • Bistecca
  • Pollo
  • agnello
  • Pesce
  • Uova
  • Latticini
  • Mais
  • Grano
  • Soia
  • Lievito

Questo significa che non dovresti comprare un cibo per cani che contenga questi ingredienti? Non automaticamente. Se il tuo cane ha un’allergia o una sensibilità a questi ingredienti, dovresti assolutamente evitarlo.

Tuttavia, se non lo fa, potrebbe non esserci alcun motivo per ottenere una dieta a base di piccoli ingredienti o del cibo per cani creato da una costosa fonte di proteine. Prima di avventurarti e acquistare una nuova dieta per il cane, concediti un po ‘di tempo per affermare che in realtà può avere un’allergia alimentare e che i suoi problemi non sono causati da qualcosa di irrilevante.

Esattamente ciò che molti proprietari di cani non capiscono è che le allergie alimentari si presentano spesso con vari sintomi nei cani rispetto agli esseri umani. Se il tuo cane mangia qualcosa a cui è allergico, forse non porta a un sintomo gastrointestinale diretto.

I sintomi più frequenti delle allergie alimentari nei cani sono legati alla pelle. Se un cane ha prurito, prurito, pelle infiammata o infezioni alle orecchie ricorrenti, potrebbe essere un’indicazione di un’allergia o intolleranza alimentare. Devi parlare con il tuo veterinario per escludere altri possibili fattori scatenanti e mettere il tuo cane in una dieta di eliminazione prima che tutte le tracce di questa allergia siano svanite.

A quel punto, puoi mantenere il tuo cane su tale dieta o reintrodurre possibili allergeni fino a quando non determini l’autore del reato e lo eviti da quel momento in poi.

Quali Saranno I Migliori Ingredienti Per Il Cibo Per Cani?

Una fantastica linea guida da seguire per quanto riguarda gli ingredienti del cibo per cani è che se non capisci cosa sia, probabilmente non è fantastico per lui. Quando l’elenco dei componenti inizia con qualcosa di cui non hai mai sentito parlare, se hai motivo di chiederti se si tratta di un ingrediente di alta qualità, allora è meglio scegliere qualcosa di diverso.

Un modo più semplice per verificarlo è che, anche se una fornitura di proteine animali di alta qualità non è vicina al picco dell’elenco, non comprarla. I cani richiedono una buona dose di proteine nella loro dieta poiché sono per lo più animali carnivori, i loro corpi non sono biologicamente adattati alla digestione dei cibi vegetali.

A meno che il tuo cane non abbia una certa allergia, qualsiasi tipo di proteina animale come carne, pollame o pesce è un ottimo primo ingrediente. E non preoccuparti se il titolo della proteina è seguito dal termine pasto, ciò significa che la nuova carne è stata cotta per eliminare l’umidità e di solito significa che l’ingrediente è un apporto di proteine davvero altamente concentrato.

Oltre a molte proteine di alta qualità, anche i grassi di origine animale sani possono essere aggiunte preziose ad alcuni alimenti per cani di alta qualità. Il grasso fornisce al tuo cane una fonte di energia concentrata oltre agli acidi grassi omega per la salute della pelle e del pelo.

Come le proteine, la maggior parte dei grassi nella dieta del tuo cane dovrebbe provenire da fonti animali che contengono cose come olio di pollame e grasso di pollame oltre a grassi di pesce come il salmone fresco o la farina di pesce menhaden. I carboidrati digeribili come i cereali integrali sono ingredienti di qualità per molti cani a meno che il cane non sia sensibile o allergico ai cereali.

In questo caso, inizia a cercare verdure amidacee come patate bianche o patate dolci insieme a scelte fermentate e prive di cereali come legumi e fagioli. È anche meglio vedere preziosi additivi che contengono cose come minerali chelati, fibre prebiotiche e prodotti per la pelle essiccati per aiutare il nutrimento.

Il tuo cane non può visitare il negozio di animali e scegliere il proprio cibo, quindi è una tua scelta prendere una decisione saggia e salutare per suo conto. La dieta che scegli per il tuo cane avrà un effetto sostanziale su tutta la sua salute e il suo benessere, quindi non è una scelta che deve essere ignorata.

Durante la ricerca di cibo per cani, assicurati di evitare i 2 ingredienti sopra elencati e cerca qualcosa che comprenda alcuni dei loro migliori componenti di cibo per cani elencati. A condizione che tu faccia del tuo meglio per scegliere qualcosa che soddisferà le esigenze nutrizionali dei tuoi cani in modo sano, dovresti essere pronto.

Quali Sono Gli Ingredienti Indesiderabili Nel Cibo Per Cani?

L’idrossianisolo butilato (BHA), l’idrossitoluene butilato (BHT) e l’etossichina sono solo 3 terribili composti chimici. BHA e BHT sono composti aggiunti agli oli (grassi) come conservanti che si trovano negli alimenti e negli snack per animali domestici.

Quali Componenti Devono Mantenere Il Cibo Per Cani?

Carne, carne, carboidrati, cereali, frutta, verdura, vitamine, minerali e altri nutrienti.

Quali Sono Gli Alimenti Nocivi Per I Cani?

Cioccolatini, grassi e pancetta, cibi salati, cipolle e aglio, latticini, uva, uvetta, caramelle, da masticare solo per citarne un paio.

Il Burro Di Arachidi Fa Male Ai Cani?

Il Burro Di Arachidi Fa Male Ai Cani

I cani possono mangiare burro di arachidi purché sia nutrito con moderazione e non includa xilitolo, quindi tira fuori quel barattolo di burro di arachidi e poi parla delle fantastiche notizie.