Comunicati e note stampaCultura ed IstruzioneIn Evidenza
5 maggio, 2017

Grazia Deledda, al via una mostra alla Camera dei Deputati

“Grazia Deledda, prima che una scrittrice e una grande donna, è stata una grande artista e lo è stata per come ha condotto la sua vita e, dentro la sua vita, per come ha costruito la sua opera.
Perché raccontare il presente è forse la forma più complessa di letteratura e di arte in generale”. Lo ha detto la deputata sarda Caterina Pes, questa mattina, durante l’inaugurazione della mostra “Parole, un percorso tra le opere di Grazia Deledda”, inaugurata questa mattina alla Biblioteca della Camera dei Deputati.

La mostra, già ospitata nei 4 capoluoghi sardi, rimarrà aperta sino all’11 maggio ed è nata lo scorso anno da un’idea di Legacoop, a 130 anni dalla sua fondazione, nella ricorrenza dei 90 anni dal Premio Nobel della scrittrice nuorese.

“Anche il Parlamento – ha detto ancora Caterina Pes – ha dedicato spazio alla scrittrice e lo ha fatto presentando delle mozioni che intendevano impegnare il Governo a celebrare la figura di Grazia Deledda e a promuoverne la conoscenza nelle scuole, perché, nonostante la Deledda sia l’unica donna italiana ad aver ricevuto il premio Nobel per la letteratura e, nonostante le sue opere siano tradotte in tantissime lingue, non trova ancora spazio nei testi scolastici tra i grandi autori della nostra letteratura”.

All’inaugurazione della mostra hanno partecipato anche la critica letteraria Angela Guiso e il presidente di Legacoop per Nuoro e Ogliastra Totoni Sanna.

Ecco il testo del mio intervento.

Il 2016 è stato un anno all’insegna di Grazia Deledda. Sono tante, infatti, le manifestazioni che si sono svolte in tutta l’Italia per celebrare i novant’anni dall’assegnazione del Premio Nobel per la letteratura e gli ottanti dalla morte.
Legacoop Sardegna, insieme ad altre organizzazioni del territorio, ha fatto la sua parte. Ha voluto onorare questa corregionale con diverse attività che sono state svolte in tutta la Sardegna durante lo scorso anno e che ha scelto questa sede per concludere il percorso.
Anche il Parlamento le ha dedicato dello spazio e lo ha fatto presentando delle mozioni che intendevano impegnare il Governo a celebrare la figura di Grazia Deledda e a promuoverne la conoscenza nelle scuole, perché, nonostante la Deledda sia l’unica donna italiana ad aver ricevuto il premio Nobel per la letteratura e, nonostante le sue opere siano tradotte in tantissime lingue, non trova ancora spazio nei testi scolastici tra i grandi autori della nostra letteratura.

Grazia Deledda, prima che una scrittrice, è stata una grande artista e lo è stata per come ha condotto la sua vita e, dentro la sua vita, per come ha costruito la sua opera.
Perché raccontare il presente è forse la forma più complessa di letteratura e di arte in generale.

Giovane donna barbaricina, decisa e anticonformista , Grazia si sente da subito diversa dalle sue coetanee.

Una volta morto il padre, e nonostante l’opposizione della madre e delle zie , si guadagna , lei autodidatta , il diritto di seguire lezioni private, il diritto di leggere e studiare.

Ambiziosa e poetica, piena di talento e ribelle, libera e indipendente nella Sardegna dei servi pastori e dei muretti a secco, in una famiglia dove le donne sono le figure forti, immutabili , glaciali , mentre gli uomini si lasciano trasportare dagli eventi , inizia così a scrivere la sua storia, contro ogni stereotipo , ma seguendo il suo istinto.

E furono soprattutto le sue letture a renderla la grande scrittrice che fu, quelle che le permisero di conoscere il realismo francese e i grandi romanzieri russi.

Giovanissima, pubblicò le sue prime novelle (le prime sui giornali sardi) e poi, nonostante la condanna della sua comunità, i primi romanzi.

Continuò a scrivere , nonostante regole e codici non scritti imponessero alle ragazze dell’epoca di non studiare e di sposarsi, di andare sulla via già battuta invece che cercarsene una propria ,di strada.

Eppure tanti talenti si esprimevano nella Nuoro di quegli anni, chiamata non a caso l’Atene sarda: parlo di Francesco Ciusa , di Antonio Ballero, pittore e letterato, di Giuseppe Biasi, pittore, di Sebastiano Satta, scrittore.

Ma erano uomini.

Soltanto a Roma, dove si trasferì dopo il matrimonio, Grazia trovò la dimensione che la Sardegna le negava: ebbe modo di prendere parte a dibattiti letterari, di confrontarsi con altri autori di fama italiana o già internazionale.

E quella fu la strada che la scrittrice si costruì da sola, pezzo per pezzo, promuovendosi come la miglior agente letteraria di sé stessa.

Importantissima , sotto questo punto di vista, la sua copiosa corrispondenza con letterati e critici quali Stanis Manca, Angelo De Gubernatis o Epaminonda Provaglio, solo per citarne alcuni,
con una capillarità che ricorda molto il nostro tempo .

Non c’è dubbio che fosse una donna capace di credere nella sua arte e in qualche modo fu un’innovatrice nel comunicarla.

Era questa la sua modernità , quella di una giovane donna della Sardegna più antica, che intesse relazioni personali con i circoli letterari del Continente, così come, negli stessi anni, faceva Virginia Woolf.

Perché l’animo delle donne costrette in un recinto è lo stesso anche a distanza di chilometri e in contesti del tutto diversi.

“Io non conosco la falsa modestia – scriveva nel maggio del 1893 a De Gubernatis – e in arte non ci deve essere modestia per chi vuole farsi avanti.”

La spinta all’emancipazione non conobbe in lei, e non conosce barriere.

Grazia cercò il suo obiettivo tra altri più facili, e lo perseguì , con una tenacia pari solo alla dedizione per la sua terra.

Voleva raccontarla la sua terra .
Come Omero fece per l’Atene degli eroi così lei fece per la Sardegna e per la Barbagia, alzando un velo su un mondo comunque sconosciuto.

“…Io non sogno la gloria per un sentimento di vanità – ebbe a dire – ma perché amo immensamente il mio paese … narrare, intera , la vita e le passioni del mio popolo, così diverso dagli altri, così vilipeso e dimenticato e perciò più misero …”

Un mondo sconosciuto dicevo, ma pieno di poesia malinconica:
“il cielo sembrava il mare, il vento era mio fratello, le nuvole i sogni che non potevano tradirmi, l’altura l’unica amica fedele “.

Il monte Ortobene, aggiungo io, era il suo personale colle dell’Infinito.

Un racconto, quello di Grazia, che si svolge attorno al focolare dove si ascoltano le storie della vita , in un paesaggio poetico che racconta la preparazione del pane carasau che i pastori portavano con sé nelle lunghe settimane in cui non tornavano a casa, che racconta di una Sardegna immensa e innocente, separata da un mare malinconico , con parole che ci fanno quasi vedere il colore dell’aria, in un afflato visionario e coerente con la dimensione morale di quel mondo.
Se c’è una terra dove la natura diviene essenza mistica, regola per l’uomo, questa è tuttora la nostra isola.

Non si deve pensare, tuttavia, che Deledda sia stata una scrittrice di rottura e rivoluzione; nella sua opera non c’è nessuna volontà di mutamento delle condizioni date.

Forse, invece, la volontà di riaffermare un mondo, di cui portava rispetto, senza mai perdere il senso delle proprie radici, come quelle di un paesaggio poetico e aspro , dagli ulivi secolari e dai forti graniti .

Venne spesso osteggiata e la sua arte sbeffeggiata, non amata comunque da scrittori del calibro di Pirandello o Benedetto Croce. Tutto pur di rispedire l’opera di questa piccola donna, fiera e determinata , nel novero della narrativa del lirismo regionale.

Il suo talento e la sua forza ,però, avevano già valicato mari e monti, facendone riconoscere l’opera dal consesso di Stoccolma, che nel 1926 le conferì il premio Nobel per la letteratura.

Le sue parole al discorso per conferimento del Nobel descrivono con chiarezza il senso del suo messaggio:

“…quando cominciai a scrivere, a tredici anni, fui contrariata dai miei: il filosofo ammonisce: “se tuo figlio scrive versi, correggilo e mandalo per la strada dei monti. Se lo trovi nella poesia la seconda volta, puniscilo ancora. Se fa per la terza volta, lascialo in pace perché è un poeta” .

Senza vanità- conclude Grazia – anche a me è capitato così. Avevo un irresistibile miraggio del mondo”.

Un mondo aggiungo io, dove gli esseri umani e il loro animo contraddittorio, divengono tutti uguali di fronte al focolare antico dove ascoltano le storie della vita.

In questo sta il messaggio universale dell’opera deleddiana, nella forza del suo racconto della vita, e nel suo essere donna che resiste.

About this author

0 comments

There are no comments for this post yet.

Be the first to comment. Click here.

Comunicati e note stampa
 
I Canadair, o almeno uno di essi, dovrebbe restare tutto l’anno...
 
“Grazia Deledda, prima che una scrittrice e una grande donna, è...
 
“Sostengo con fermezza il rilascio di Gabriele Del Grande e auspico...
 
“Dopo la legge su casa Gramsci è adesso il momento di...
 
“Credo che quello raggiunto oggi a Palazzo Chigi sia un ottimo...
 
“Credo che questo bellissimo tratto di costa debba ritornare nella piena...
 
“Mi auguro che la Regione possa porre rimedio a questa grave...
 
“Orrore e rabbia, sono queste le prime sensazioni che si hanno...
 
“L’unico modello di società veramente stabile, felice e produttiva  è quella...
 
“La proposta di legge a favore degli orfani dei crimini domestici...
 
“Il presidente del Consiglio Renzi lo aveva annunciato poco tempo fa...
 
“Con la scomparsa di Pinuccio Sciola la nostra isola perde un...
 
“Dopo trent’anni e una serie di tentativi oggi finalmente colmiamo una...
 
“Una maggioranza di governo che ha indirizzato da subito la sua...
 
“Il governo Renzi si dimostra ancora una volta attento ai bisogni...
 
“Ancora una volta si è preso di mira, in modo vigliacco,...
 
“A Renato Soru mi legano molti anni di militanza politica comune...
 
“Una risoluzione dell’Onu ha dichiarato che l’accesso all’acqua potabile e sicura...
 
“Sono convinta che il Ministero dell’Istruzione possa fare sforzi ulteriori per...
 
E’ in programma giovedì prossimo 15 ottobre l’incontro tra la delegazione...
 
Sono in attesa di conoscere i dettagli del provvedimento che prevede...
 
La Rai deve trasmettere programmi in lingua sarda sia in radio...
 
Ottanta milioni per i beni culturali sono una manovra finanziaria col...
 
Non posso che apprezzare il tempestivo intervento dell’assessore ai Trasporti Massimo...
 
“Buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La politica...
 

E’ indubbio che nella nostra regione ci si dovesse adeguare al...
 
Il lascito più importante che la figura di Giorgio Napolitano ci...
 
“Il sito archeologico di Mont’e Prama deve essere salvaguardato con tutti...
 
“La Sardegna continua ad avere il record negativo della dispersione scolastica:...
 
Sono lieta di invitarvi, domenica 28 Settembre, all’incontro intitolato “Chi e perchè...
 
Un’interrogazione parlamentare al ministro della Cultura per chiedere quali misure intenda...
 
“Occorre fare piena luce su quanto accaduto ieri a Capo Frasca...
 
Il Pd, in Sardegna, si presenta alle elezioni europee con un...
 
Pigliaru dice la verità: la Sardegna ha bisogno di scelte difficili...
 
Ora che il processo di riforme è stato avviato con la...
 
Ha ragione Renzi: dobbiamo rimettere al centro dell’azione il tema della...
 
È necessario che i ministeri competenti diano il via a un...
 
Si terrà venerdì e sabato prossimi la visita del Ministro per...
 
Via libera della Camera alla legge sul Femminicidio, che ora passa...
 
Da ieri il governo Letta riparte più forte e coeso; e...
 
Le dichiarazioni di Guido Barilla sulle coppie omosessuali suonano come il...
 
“Le offese rivolte da Beppe Grillo sul suo blog alla presidente...
 
L’omofobia non e’ un’opinione, e’ una realta’. Quanto accaduto in commissione...
 
Destinare alla scuola un pacchetto di misure del valore 400 milioni...
 
Qui di seguito riporto il mio intervento su La Nuova Sardegna,...
 
Il voto di ieri in Consiglio regionale che di fatto boccia...
 
La giunta Cappellacci in questi anni ha fatto di tutto per...
 
È comprensibile che dopo gli ultimi crolli il sindaco di Roma,...
 
Ci sono volute due legislature e una lunga battaglia culturale per...
 
Il voto unanime in Commission e Giustizia della Camera del nuovo...
 
La scuola non puo’ piu’ aspettare. E’ inaccettabile che i nostri...
 
Spendere 14 miliardi di euro per comprare 90 aerei con funzioni...
 
24 ottobre 2012 – “Positivo il passo indietro del Governo sull’aumento...
 
È molto positivo che il governo abbia accolto il nostro ordine...
 
Comunicato stampa Pes: ora governo rispetti impegni e faccia chiarezza su...
 
Comunicato stampa. “Chiediamo al ministro per l’Agricoltura di incrementare i controlli...
 
Comunicato stampa. “Dopo l’approvazione lo scorso 25 luglio con i soli...
 
Comunicato stampa. Discussa oggi alla Camera un’interrogazione sui rischi per la...
 
Comunicato stampa. “Chiediamo ai ministri competenti di liquidare al Coni l’intera...
 
Comunicato stampa. “Il ministro Cancellieri ha risposto ad una mia interrogazione...
 
Comunicato stampa. Pes e Melis presentano interrogazione a ministro dell’Istruzione I...
 
5 luglio 2012 – I deputati sardi del Pd, Amalia Schirru,...
 
3 luglio 2012 – “Il grave stato di abbandono del Nuraghe...
 
25 giugno 2012 -“Il ministro Fornero intervenga per far rispettare l’impegno...
 
21 giugno 2012 – Pesca. Pd, salvaguardare ecosistema marino di Bosa...
 
19 giugno 2012 – “Chiediamo al ministro Fornero di rivedere i...
 
14-06-2012 – COMUNICATO STAMPA: “Il ministro Ornaghi intervenga per rendere possibile...
 
13 giugno 2012 – Comunicato stampa “Chiediamo al ministro Clini di...
 
19 gennaio 2012 – Apprendo con gioia della Scarcerazione di Abdou...
 
Ieri pomeriggio, in commissione cultura   ho parlato a lungo col...
 
2 dicembre 2011 – Da poco meno di due settimane alla...
 
18 luglio 2011 – “La manovra finanziaria appena varata dal parlamento...
 
19 luglio 2011 – “Quando abbiamo appreso,nel maggio scorso, che su...
 
26 maggio 2011 – L’On. Caterina Pes (PD) ha presentato, insieme...
 
6 aprile 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes,...
 
30 marzo 2011 – Sollecitare il Governo a occuparsi del problema...
 
29 ,marzo 2011 –  “Piena solidarietà ai 41 dipendenti dell’aeroporto di...
 
 25 marzo 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes...
 
15 marzo 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes...
 
 La deputata ha anche presentato un’interrogazione ai ministri dell’Ambiente, dello Sviluppo...
 
 28 febbraio 2011 –  «ll ritrovamento effettuato dalla Procura di Lanusei,...
 
22 febbraio 2011 –  «Evitiamo polemiche sterili: rimbocchiamoci le maniche e...
 
21 febbraio 2011 – «Se non fosse tragica, farebbe sorridere la...
 
11 febbraio 2011 – «La notizia dei quasi mille esuberi per...
 
18 gennaio 2011 – In questo drammatico momento, il mio pensiero...
 
17 gennaio 2011 –  «La recente sentenza del Tar sull’eolico ci...
 
 12 novembre 2010 – Sulla vicenda della necropoli di San Simplicio...
 
La Nuova Sardegna 22 ottobre 2010 Mandato revocato a Novus dopo...
 
20 ottobre -Occorre attivare subito le misure di salvataggio del settore...
 
20 ottobre -Dura replica alla risposta del sottosegretario all’Istruzione Viceconte: «Significa...
 
13 ottobre 2010  – «Pur non potendo essere presente alla manifestazione...
 
 È stata presentata oggi dai deputati sardi del PD, prima firma...
 
Nell’esprimere tutta la mia solidarietà ai sindaci di Ottana e Illorai,...
 
“Ciò che salta tristemente agli occhi, nella composizione della nuova giunta...
 
“Molti dei docenti che fino all’anno scorso insegnavano educazione musicale nelle...
 
“L’attuale suddivisione in quattro aree degli insegnanti di sostegno della scuola...
 
Il 25 giugno scorso l’Azienda Sanitaria Locale n. 5 ha annunciato...
 
L’inchiesta della magistratura romana sulla torbida vicenda degli appalti per l’eolico...
 
“La notizia apparsa oggi sulla stampa, che vede la realizzazione della...
 
La Nuova Sardegna 08.06.2010  SASSARI. Un viaggio nel disastrato mondo della...
 
Come dirigenti del Partito democratico e come parlamentari apprendiamo con vivissima...
 
«La risposta del Governo alla’interrogazione che avevo presentato in merito al...
 
da www.partitodemocratico.it Il governo vara un decreto che da il via al...
 
(Adnkronos) – I deputati sardi del Pd Paolo  Fadda, Giulio Calvisi,...
 
“Il Ministro Scajola esprima chiaramente e una volta per tutte la...
 
“Il deputato oristanese del PD Caterina Pes, durante un incontro con...
 
 Enrico Carta, La Nuova Sardegna 23 novembre 2009 La Sicilia si...
 
La parlamentare oristanese del Pd, Caterina Pes (foto), non sembra sorpresa...
 
“Esprimo tutta la mia solidarietà a Francesca Barracciu per il bieco...
 
Interrogazione dei deputati sardi del PD sulle fattorie del vento al...
 
«E’ assordante il silenzio della Regione Sardegna in merito al progetto...
 
Nella commissione che deve approvare il piano di Is Arenas il...
 
  «Esiste un’incompatibilità nell’affaire del parco eolico di Is Arenas?  Isabella...
 
“L’ idea di installare un impianto eolico nel tratto di mare...
 
Niente di nuovo sotto il sole cocente che mette a dura...
 
(ANSA)  ‘Lo sblocco di quattro miliardi di fondi Fas deciso oggi...
 
(9Colonne) Gli edicolanti, in base all’accordo nazionale sulle vendite dei giornali...
 
  Si è chiuso il vertice tra i pescatori e l’assessore...
 
 (ANSA) Il ritorno del nucleare in Italia,   l’arrivo della Class Action,...
 
Via libera dalla Camera al Ddl sullo sviluppo delle imprese e...
 
”Porteremo all’attenzione della  Camera il problema della chimica e chiederemo alla...
 
Il Partito Democratico aderisce alla manifestazione nazionale dei precari della scuola...
 
I deputati sardi del Pd  Caterina Pes, GIulio Calvi e Amalia Schirru hanno incontrato...
 
Come componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati e come...
 
Il piano casa parte dalla Sardegna, da Villa Certosa per la...
 
”Se non fosse un pesce d’aprile, l’anagrafe creativa del comune di...
 
L’incontro con i giovani oristanesi del Pd è stata l’occasione per...
 
    Lunedì 23 febbraio, alle ore 18.00, assemblea aperta per...
 
“Riguardo la questione del trasferimento del nucleo elicotteri da Abbasanta ad...
 
 ”Ci impegniamo a ripresentare quanto prima una proposta di legge perche’...
 
Le dichiarazioni dell’On Piero Testoni, rilasciate oggi nelle pagine dei principali...
 
È stata istituita con voto unanime la commissione parlamentare d’inchiesta sugli...
 
La Camera dei Deputati ha approvato il testo della legge che,...
 
E’ operativo il secondo anno del Progetto Scuola della Regione Sardegna,...
 
Comunicato stampa dei Deputati sardi sul futuro del poligono di Perdasdefogu...
 
Grande apprezzamento dell’On.Caterina Pes (PD) di fronte al finanziamento di 30...
 
E’ passata sotto silenzio, in particolare nel dibattito politico sardo, la...
 
di Caterina Pes da “L’Unità”, martedì 22 luglio La qualità dell’istruzione e...
 
  ”La relazione del ministro Gelmini non convince”. Lo dichiara Caterina...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
I Canadair, o almeno uno di essi, dovrebbe restare tutto l’anno...