Cultura ed IstruzioneArticoli
25 settembre, 2012

Il futuro incerto dei docenti inidonei

25 settembre 2012 – È ancora nebuloso e incerto il futuro dei docenti inidonei. Il Governo ha parcheggiato temporaneamente il decreto legge 95 per la revisione della spesa pubblica, che andrà a trasformare i docenti non più abilitati all’insegnamento in personale Ata. Non ha mai chiarito però quali siano le modalità e i termini di questo passaggio, dal punto di vista contributivo per esempio o ai fini pensionistici. Pertanto, la scorsa settimana, ho presentato un’interrogazione al ministro dell’Istruzione Profumo un intervento e una riflessione più attenta al problema, che secondo le stime dei sindacati riguarderebbe non più di quattromila persone in tutto il Paese. Stiamo chiedendo al Governo di affrontare la materia con un piglio molto più ampio e una sensibilità più marcata perché si tratta di un problema complesso che non può essere sottovalutato.

Il testo del disegno di legge prevede che il personale docente dichiarato permanentemente inidoneo alla propria funzione per motivi di salute, transiti in ruoli di “personale amministrativo, tecnico o ausiliario, con la qualifica di assistente amministrativo o tecnico” una volta approvata la legge. Questo entro 30 giorni dalla successiva approvazione del decreto stesso, ed è fissato il termine di 20 giorni per il personale dichiarato solo temporaneamente inidoneo alla propria funzione per motivi di salute ma idoneo ad altri compiti. L’incertezza per i cittadini è una spada di Damocle terribile i docenti non più idonei all’insegnamento hanno il diritto di sapere che ne sarà del loro futuro e delle loro pensioni, c’è bisogno di un intervento urgente tanto più che siamo già entrati nel nuovo anno scolastico.

leggi l’interrogazione

About this author

5 commenti - View all

andrea 11:24am on settembre 29, 2012

Cara sentraice grazie per il lavoro che state facendo come gruppo PD, per salvaguardare l'imprtante ruolo dei docenti indonei all'interno della scuola, docenti che nel corso degli anni hanno accumulato competenze nella gestione delle biblioteche deglio istituti, luoghi fondamentali per avvicinare i ragazzi alla lettura, hanno svolto i loro incartichi in maniera ecellente e hanno ricevuto una formazione impartita dal minisero ed a spese dello stesso. perchè perdere tutto questo?? Però ci siamo anche noi amministrativi di segreteria, che dopo 13 anni di lavoro e dedizione per lo Stato, veniamo cancellati, con in colpo di spugna, nessuno si ricortda di noi, per i sindacati siamo pochi numeri che non influiscono con le tessere, ma anche noi nel corso degli anno ci siamo specializzati in un settore non di facile gestione come quello amministrativo della scuola. Informatica, diritto privato pubblico, contabilità, rapporti umani, rapporti sindacali, di tutto di più, perchè non parlate anche dei nostri diritti, perchè non comunuicate all'opinione pubblica che 4000 persone resteranno a casa senza stipendio, senza diritto alla cassa integrazione perche mai assunti, perchè non paralte anche di noi, adesso che dopo anni di attesa ero arrivato alla meta tanto desiderata del ruolo, sono tra i primi della mia provincia di Trieste, provincia con un alto tasso di docenti inidonei, proprio ora che sono alla meta, finisce tutto, si chiude un capitolo, non è giusto, non mi pare corretto. Dove vado a 43 anni dopo 13 di segreteria scolastica, tutti anni,che hanno carettirazzto il mio lavoro con molte soddisfazioni e apprezzamenti da parte di tutti i dirigenti per la volontà e la capacità gestionale opertaiva dimpstrata. Cosa lascio ai miei figli e a mia moglie, niente non lascio niente, la liquidazioe del TFR di 10 anni, e basta, con che faccio mi presento a casa, che tristezza, avessi almeno fatto un'assicurazione sulla vita almeno gli lasciavo qualcosa, ma. scusi per lo sfogo e la forma, ma sono veramente ammareggiato. Si ricordi anche di noi.

5 commentiX
Riolo Francesco 1:09pm on settembre 26, 2012

Noi la ringraziamo per l’attenzione verso questa problematica, me le vorrei chiedere, se si trovano delle risorse economiche perndendole sempre dal capitolo scuola, e si assicura loro una giusta pensione il problema è risolto??…io sono un assistente amministrativo precario che grazie a questo decreto che voi tutti parlamentari del partito democratico avete votato, nel momento in cui anche gli altri ministri avranno firmato, verrà praticamente “licenziato”..senza poter prfferire parola, tar l’altro sono ancora per poco iscritto al pd della mia città , Crotone.
il caos che si registra nelle segreterie scolastiche e che ancro di piu sara accentuato dall’arrivo dei docenti inidonei, non è un problema democratico??..buon lavoro…Franco Riolo

urso chiara 6:31pm on settembre 26, 2012

sono una docente idonea ad altri compiti, gli avvocati sono pronti per un eventuale ricorso all’uscita del decreto, lo Stato pagherà anche le condizioni di ansia , panico, mobing di stato , verso cui ci ha portato, stanno giocando sulla nostra pelle.Noi docenti inidonei non ci arrenderemo, risponderemo a suon di ricorsi.

urso chiara 4:31pm on settembre 27, 2012

carissima onorevole, sono la docente inidonea Chiara Urso, la prego porti il mio come esempio al ministro: io vedo poco, ho una grave malattia agli occho, in biblioteca conosco la posizione dei libri a memoria, cosa farei in una segreteria, sarei costretta a non dover più lavorare, a non uscire di casa, lo stato mi sta togliendo il lavoro non mi sta cambiando mansione. La prego cI aiuti, ci stanno togliendo il diritto al lavoro. Grazie di tutto.

Vincenzo 1:33am on settembre 28, 2012

E il futuro del personale amministrativo che lavora da diversi anni nella scuola, inserito nelle graduatorie provinciali per le immissioni in ruolo? Com’è onorevole?
Cosa si intende fare di questi lavoratori che già sono stati scavalcati dal personale ausiliario che ha partecipato alla scorsa mobilità professionale?

andrea 11:24am on settembre 29, 2012

Cara sentraice grazie per il lavoro che state facendo come gruppo PD, per salvaguardare l’imprtante ruolo dei docenti indonei all’interno della scuola, docenti che nel corso degli anni hanno accumulato competenze nella gestione delle biblioteche deglio istituti, luoghi fondamentali per avvicinare i ragazzi alla lettura, hanno svolto i loro incartichi in maniera ecellente e hanno ricevuto una formazione impartita dal minisero ed a spese dello stesso. perchè perdere tutto questo??
Però ci siamo anche noi amministrativi di segreteria, che dopo 13 anni di lavoro e dedizione per lo Stato, veniamo cancellati, con in colpo di spugna, nessuno si ricortda di noi, per i sindacati siamo pochi numeri che non influiscono con le tessere, ma anche noi nel corso degli anno ci siamo specializzati in un settore non di facile gestione come quello amministrativo della scuola. Informatica, diritto privato pubblico, contabilità, rapporti umani, rapporti sindacali, di tutto di più, perchè non parlate anche dei nostri diritti, perchè non comunuicate all’opinione pubblica che 4000 persone resteranno a casa senza stipendio, senza diritto alla cassa integrazione perche mai assunti, perchè non paralte anche di noi, adesso che dopo anni di attesa ero arrivato alla meta tanto desiderata del ruolo, sono tra i primi della mia provincia di Trieste, provincia con un alto tasso di docenti inidonei, proprio ora che sono alla meta, finisce tutto, si chiude un capitolo, non è giusto, non mi pare corretto.
Dove vado a 43 anni dopo 13 di segreteria scolastica, tutti anni,che hanno carettirazzto il mio lavoro con molte soddisfazioni e apprezzamenti da parte di tutti i dirigenti per la volontà e la capacità gestionale opertaiva dimpstrata. Cosa lascio ai miei figli e a mia moglie, niente non lascio niente, la liquidazioe del TFR di 10 anni, e basta, con che faccio mi presento a casa, che tristezza, avessi almeno fatto un’assicurazione sulla vita almeno gli lasciavo qualcosa, ma. scusi per lo sfogo e la forma, ma sono veramente ammareggiato. Si ricordi anche di noi.

Cultura ed Istruzione
 
Qualche giorno fa a Cagliari sono intervenuta a un convegno organizzato...
 
Il mio intervento alla Camera nel corso della presentazione del libro...
 
“Grazia Deledda, prima che una scrittrice e una grande donna, è...
 
“Dopo la legge su casa Gramsci è adesso il momento di...
 
Ora è legge: con 161 voti favorevoli, 27 contrari e 31...
 
Ieri, la Camera ha approvato una mozione, a prima firma della...
 
“Con la scomparsa di Pinuccio Sciola la nostra isola perde un...
 
“Il governo Renzi si dimostra ancora una volta attento ai bisogni...
 
“Sono convinta che il Ministero dell’Istruzione possa fare sforzi ulteriori per...
 
L’impatto della legge 107 del 2015 è stato nettamente positivo anche...
 
Non posso che apprezzare il tempestivo intervento dell’assessore ai Trasporti Massimo...
 
Pubblico qui di seguito il testo integrale del Ddl sulla riforma...
 
Condivido ciò che dice Tullio De Mauro quando parla della necessità...
 

E’ indubbio che nella nostra regione ci si dovesse adeguare al...
 
Il Ministro dell’Istruzione, tramite il Sottosegretario Donghia ha  dato risposta alla...
 
Il mio articolo uscito su La Nuova Sardegna di domenica scorsa...
 
Ha ragione Renzi: dobbiamo rimettere al centro dell’azione il tema della...
 
La dispersione scolastica è una piaga universale e tocca tutte le...
 
Il ministro Carrozza ci rassicura sul futuro dei cosiddetti “esodati della...
 
Arriva domani all’esame congiunto delle Commissioni Cultura e Lavoro la mia...
 
È necessario che i ministeri competenti diano il via a un...
 
Sulla cultura occorre cambiare marcia: investire 
sulla conoscenza significa uscire dal vicolo...
 
8 febbraio 2013 – La notizia del rinvio del decreto Profumo...
 
14 novembre 2012 – L’incolmabile lotta tra la politica e il...
 
22 ottobre 2012 – L’innalzamento da 18 a 24 ore dell’orario...
 
21 ottobre 2012 – Sono sempre stata contraria e ribadisco con...
 
25 settembre 2012 – È ancora nebuloso e incerto il futuro...
 
17 settembre 2012 – Una scuola migliore, che parta dalle specifiche...
 
13 Febbraio 2012 – Durante la sua recente audizione in Commissione...
 
16 dicembre 2011 – In altri tempi, non meno difficili rispetto...
 
29 novembre 2011 – Il  Meic di Oristano, nell’ambito  della programmazione...
 
Scuola e Costituzione 28.XI.2011 Nel lungo e interessante dibattito in seno...
 
28 novembre 2011 – Che fine hanno fatto i fondi Fas...
 
17 novembre 2011 – Tra le maglie del maxi-emendamento alla Legge...
 
21 settembre 2011 – Risulta che in numerose province italiane gli...
 
8 settembre – Poco convincente e per nulla rassicurante per i...
 
29 giugno 2011 – Ancora tre anni di lacrime e sangue per...
 
24 giugno 2011 – Non c’è pace per gli Invalsi: le...
 
22 giugno – In questi due giorni si sono incrociate in...
 
 21 giugno – A subire la scure del governo non sono...
 
17 aprile – Ancora un attacco, il terzo in pochi mesi,...
 
12 aprile 2011 – La proposta della deputata PDL Gabriella Carlucci...
 
www.lanottebiancadellascuola.it Durante la puntata di oggi (guarda il video: prima parte , seconda parte )...
 
Alessandra Rubenni, Unità 3 dicembre 2010 «Se Berlusconi e il suo...
 
 27 novembre 2010 – In queste ore si sta combattendo sulla...
 
19 novembre 2010 Bilancio di previsione dello Stato per il 2011...
 
10 novembre 2010 – La manovra finanziaria contiene, tra i numerosi...
 
27 ottobre -La Commissione Cultura della Camera dei Deputati, della quale...
 
 14 ottobre 2010 – Clamoroso flop per la riforma dell’università. Il...
 
Giovedì 7 ottobre la Commissione Cultura ha concluso i lavori sul...
 
Solarussa, 1 ottobre 2010.  Se è vero che il livello di...
 
  Bloccato il blitz della Gelmini.   Abbiamo bloccato il blitz...
 
www.partitodemocratico.it “La riforma epocale della scuola pubblica, approvata da Tremonti-Gelmini, assicurerà...
 
Ghizzoni, governo chiede iter rapido, ‘mance’ non ci fanno cambiare idea...
 
IL CASO L’intolleranza leghista di MICHELE SERRA A proposito di violenza...
 
Abbiamo ascoltato, ancora una volta increduli, al panegirico della magnifica riforma...
 
È passato in prima lettura al Senato il disegno di legge...
 
Giuseppe Vittori, L’Unità, 30 luglio 2010 Via libera dall’aula del senato, in...
 
Chiara Affronte, L’Unità 2 luglio 2010 Il 24 giugno il Tar del Lazio...
 
Ghizzoni: siamo al cannibalismo e alla politica del ‘cornuto e mazziato’...
 
Il resoconto del mio intervento in commissione cultura  nell’ambito della discussione dello...
 
I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell’istruzione, dell’università e della...
 
Stefano Lepri, La Stampa 20 aprile 2010 C’è nel mondo un...
 
Salvo Intravaia, La Repubblica, 12 aprile 2010 È in arrivo il bollino...
 
Simonetta Fiori, La Repubblica 31 marzo 2010 La Resistenza non c’è....
 
di Salvo Intravaia, La Repubblica 15 marzo 2010 Dal Parini di...
 
Salvo Intravaia La Repubblica 02.03.10 I tecnici di viale Trastevere consigliano...
 
Chiara Saraceno, La Repubblica 24 febbraio 2010 Le scuole pubbliche in...
 
www.partitodemocratico.it “Il riordino della scuola superiore del governo non e’ una riforma,...
 
da www.sardegnademocratica.it Via libera all’emendamento del Decreto di Legge Lavoro, che consente...
 
Roma, 15 gen – ”Dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato...
 
Ho presentato al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca un’interrogazione sulla situazione...
 
di Marco Lodoli, da www.tiscali.it Il grido d’allarme stavolta arriva dalla più...
 
Il gruppo PD della Commissione Lavoro ha dedicato il numero della Newsletter...
 
È iniziato in VII Commissione Cultura della Camera l’esame degli schemi...
 
Tito Boeri, La Repubblica 29 ottobre 2009 C’è voluto un anno...
 
Approvata la proposta PD a tutela dei precari. E’ stata varata...
 
La scadenza per le iscrizioni alle scuole superiori sarà a febbraio. ...
 
«Una importante vittoria per la scuola sarda, messa a segno anche...
 
Abbiamo messo a segno una piccola, ma significativa vittoria: l’accordo siglato...
 
La scuola è appena cominciata, eppure già si vedono gli effetti...
 
   E alla fine la montagna partorì il topolino. La riforma...
 
Il consiglio dei ministri ha approvato oggi, in prima lettura, il...
 
Il Consiglio dei Ministri ha approvato 2 Regolamenti che riformano gli...
 
Ricevo e pubblico volentieri una lettera dei Precari della scuola indirizzata...
 
Prosegue in Commissione Cultura l’audizione informale di rappresentanti di fondazioni, associazioni...
 
Si terrà venerdì 24 aprile al T-Hotel di Cagliari (in via...
 
  Lo smantellamento della scuola pubblica messo in cantiere da questo...
 
“Domani saremo in piazza con la Flc Cgil per manifestare contro...
 
 Annunciando il voto contrario del Partito Democratico sul decreto università, la...
 
I lavori in commissione oggi hanno raggiunto il grottesco. La maggioranza...
 
da La Repubblica, 24 movembre 2008 Mario Pirani Il riformismo non...
 
Da Il Corriere della Sera, domenica 16 novembre 2008 Marco Imarisio...
 
da Il Corriere della Sera, martedì 4 novembre Negli ultimi giorni...
 
E’ operativo il secondo anno del Progetto Scuola della Regione Sardegna,...
 
Cinzia Isola, www.altravoce.net Stavolta non potrà più consolarsi coi sondaggi gratificanti:...
 
Francesco Merlo, La Repubblica 14 ottobre 2008 Chiudete gli occhi e...
 
Grande apprezzamento dell’On.Caterina Pes (PD) di fronte al finanziamento di 30...
 
Michele Salvati, Il Corriere della Sera, lunedì  15.09.2008 Ha fatto bene...
 
da La Nuova Sardegna, lunedì 25 agosto Assegni di merito, master...
 
Guarda il video … “Molte delle norme contenute nel decreto-legge n. 112 del 2008...
 
di Caterina Pes da “L’Unità”, martedì 22 luglio La qualità dell’istruzione e...
 
  Nei giorni scorsi in Commissione Cultura, alla presenza del ministro...
 
Some title Some author
Some excerpt
Qualche giorno fa a Cagliari sono intervenuta a un convegno organizzato...