Comunicati e note stampaArticoli
22 settembre, 2010

Educazione musicale

“Molti dei docenti che fino all’anno scorso insegnavano educazione musicale nelle scuole medie di secondo grado, si ritrovano quest’anno – in seguito all’eliminazione di tale disciplina negli istituti superiori – senza alcuna prospettiva di incarico, né tanto meno di passaggio di ruolo e impossibilitati ad utilizzare il punteggio accumulato in tanti anni di precariato”, lo sostiene l’On.Caterina Pes in un’interrogazione presentata al Ministro dell’istruzione “l’istituzione dei pochi licei musicali e in pochi territori – prosegue il deputato del Partito democratico – non sono sufficienti per assorbire le tante professionalità che nel corso degli anni si sono formate e hanno investito tempo, risorse e passione nell’insegnamento di tale disciplina. “È necessario integrare la nota ministeriale dello scorso 15 luglio per impedire nuovi ingressi nella graduatorie ad esaurimento, nonché le utilizzazioni e mobilità per gli insegnanti di strumento musicale nella scuola media. Solo così – conclude la Pes – saranno salvaguardati i diritti dei docenti che hanno prestato servizio nei corsi sperimentali di istruzione secondaria di II grado”

leggi il testo dell’interrogazione

About this author

4 commenti - View all

Mimmo 9:53am on luglio 20, 2011

VI PREGO FATE QUALCOSA. E LA MUSICA E’ FINITA. Si è parlato molto dell’istituzione dei Licei musicali, pochissimo dei docenti di musica delle scuole di secondo grado. Nel silenzio e nell’indifferenza, il ministro Gelmini con la sua riforma dei licei è riuscita a cancellare l’insegnamento della musica e un’intera categoria di docenti. Mi riferisco agli insegnanti di Educazione musicale (quelli della cosiddetta classe A031) nel liceo sociopsicopedagogico e nel liceo delle scienze sociali (trasformati nel liceo delle Scienze umane) e in alcuni indirizzi degli istituti tecnici e professionali. E visto che l’unica parola d’ordine è sfoltire, il nostro ministro ha deciso di tagliare dai curricula (cioè dai piani orari delle materie obbligatorie) qualunque disciplina musicale. Niente più musica nei licei, azzerata la possibilità di insegnare a suonare uno strumento musicale, prima disciplina facoltativa. Si è deciso di cancellare la musica e con essa una intera classe di concorso: circa 500 docenti a tempo indeterminato con una media di 20 anni di servizio a testa. Di loro, del loro futuro, si parla troppo poco. Non sono nemmeno “precari”. Sono solo seri professionisti da buttare via dall’oggi all’indomani. La musica, si sa, non fa rumore, come vediamo sull’altra vicenda dei teatri lirici. Stiamo rinunciando alla nostra migliore storia, all’arte che ci fa veramente grandi nel mondo. Certo, i risparmi. E sulle opere per il G8? Sulla cricca che faceva base alla Protezione civile? Sui posacenere per un G8 dove, ovviamente, era vietato fumare? Qual è, mi chiedo, la logica di questo governo? Quella del risparmio a ogni costo? Allora, forse, dovremmo chiedere a Scajola.

4 commentiX
gabriella 6:57pm on settembre 23, 2010

Salve,
finalmente, un onorevole, che si interessa dela situazione di noi poveri docenti della A031 in via di estinzione……!!!
Sono un docente di ruolo di ed.musicale A031, che, fino ad ogg,i ha insegnato storia della musica nel liceo socio psico pedagogico sper.Brocca .Dal 1Sett.2010,sono nella DOP ,Insegno dal 1982 ,in possesso di diploma di conservatorio V.O.e maturità scientifica,vincitore di concorso nell’A032/ A031,dopo tanti anni, mi ritrovo in questa situazione grazie alla riforma Gelmini…
Mi rattrista, profondamente, il modo in cui è stata trattata la musica e la storia della musica nell’intera “riforma” dei licei, bisogna, difendere il diritto al lavoro, sancito dalla costituzione, ma,anche, il futuro dell’Italia dove in una vera idea di scuola e di società ci deve essere grande spazio per l’educazione musicale. . Non è ammissibile che docenti di ruolo della A031 non possono continuare ad insegnare e chissà… se potranno farlo anche nei pochi licei musicali sparsi sul territorio nazionale(nel lontano 1982 non esisteva la laurea in Musicologia nella mia regione…!!)?Si tenga presente il senso di mortificazione e d’inutilità che ognuno di noi percepisce dopo anni di studio, sacrificio e dedizione verso il proprio lavoro: “Abbiamo dato l’anima alla scuola”. Permane una terribile angoscia sul nostro futuro professionale: E’ GIUSTO ESSERE TRATTATI COSI’?Che fine faremo noi docenti di ruolo ora soprannumerari e finiti nella DOP? Perché la nostra disciplina è stata quella più duramente colpita ?
Perché non si vuole riconsiderare l’ inserimento della disciplina in tutti i licei con pari dignità anche rispetto a letteratura e storia dell’arte?Ecc.ecc. Domande, rivolte, al Dott.Bruschi consigliere del ministro Gelmini .Le risposte date, sono state evasive :”:Stiamo lavorando per voi…..” Stiamo trovando delle soluzioni…”ecc.ecc.!!!! Ad oggi siamo fuori…….
Grazie onorvole, mi auguro che porti avanti la nostra causa e quella della scuola pubblica italiana
Gabriella

barbara vitale 12:10pm on settembre 27, 2010

gent. ma Onorevole, sono una delle docenti di educazione musicale nelle scuole secondarie di secondo grado che, gia quest’anno, in seguito alla riforma dei licei è diventata soprennumeraria,. Sono nata nel 1971, nel 1992 sono diventata docente di ruolo di ed. musicale nelle scuole medie…. non per caso ma perchè a 18 anni avevo già conseguito il diploma di pianoforte ( votazione 10 e lode). Dal 1995 sono ddiventata docente di musica nelle scuole secondarie di secondo grado ed ancora una volta nonper caso ma per aver superato un pubblico concorso ed avendo conseguito nel frattempo il diploma di clavicembalo. Nel febbraio del 2010 ho capito che l’incarico da me ricoperto negli ultimi 15 anni (durante i quali mi sono assentata solo dall’ottavo mese di gravidanza al quarto dopo il parto) nel corso dei prossimi anni sarebbe progressivamente svanito ,,,,,io. essendo molto più giovane delle mie colleghe sono stata la prima ad essere dichiarata soprannumeraria e solo aale ore 18 circa del 31- 08 2010 ho letto sulsito del csa di roma che sareistata UTILIZZATA PRESSO UNA SCUOLA MEDIA. lO SO, RISPETTO AI MIEI COLLEGHI PRECARI POSSO RITENERMI FORTUNATA MA è DA MESI CHE MI SENTO VITTIMA DI UNA GRANDE INGIUSTIZIA .Non si può, anzi non si dovrebbe trattare così nessuno ,,,hanno eliminato una grande disciplina dai percorsi liceali senza alcuna convincente motivazione didattica….Mi sorge un dubbio: coloro i quali hanno redatto gli ultimi quadri orari dei nuovi licei se ne sono accorti? Ed in questo caso per quale motivo non hanno detto come inendono impiegare il personale in esubero? …..Cara Onorevole le sarei molto grata se potesse dedicarme qualche minuto del suo prezioso tempo .Abito a Roma in quanto moglie di un masresciallo dei Carabinieri e vorrei continuare ad amare il nostro Paese…..La rengrazio

gabriella 7:39pm on settembre 28, 2010

Gent.ma Onorevole,
le invio un articolo pubblicato dal giornale Tecnica della scuola nel mese di marzo ,indirizzato al blog del dott.Bruschi consigliere del ministo Gelmini,per farle conoscere la nostra tragica situazione…..Naturalmente, nonostante,l’articolo, sia stato pubblicato da un giornale scolastico nazionale, non ha sortito alcun effettto ;così, come, tanti altri post scritti dai miei colleghi…..Le sembrano scelte condivise……?
grazie per tutto ciò che sta facendo e farà nel futuro Gabriella Corcione

La musica è finita…!
Gentile Dr. Bruschi,

Mi permetto di consigliarle di leggere il libro di G. Nuti – “La musica e le altre discipline” Il volume rappresenta la sintesi di un’esperienza pilota di aggiornamento per insegnanti di scuola secondaria di secondo grado e di progettazione didattica interdisciplinare attorno al linguaggio sonoro musicale.
Il discorso, ha visto coinvolti quindici insegnanti torinesi con le loro rispettive classi di licei e d’istituti tecnici tutti impegnati nella realizzazione di progetti concreti.
Si è trattato di cogliere quanto di musicale racchiude ogni disciplina del curricolo – gli aspetti fonologici della letteratura e degli idiomi linguistici, la geometria, il calcolo implicato nella costruzione delle forme musicali e delle concatenazioni armoniche, la storia del pensiero filosofico e l’estetica musicale, le suggestioni figurative e le relazioni con quelle sonore, i fatti accaduti e i costumi musicali che li rispecchiano – per poi costruire percorsi interdisciplinari di apprendimento, ma anche di espressione creativa. Questo per alimentare interesse e motivazione verso le materie ordinarie, favorire esperienze di apprendimento cooperativo e in laboratorio, legare la musica al resto dei saperi, implementare sensazioni uditive con quelle visive, allargare i campi di applicazione del pensiero logico, imprimere le conoscenze con il marchio dell’emozione……
E’ per questo che le forme fondamentali dell’esperienza estetica, così importante per la creatività dei giovani oggi, devono essere presenti tutte nei curricoli, che nessuna può mancare se non si vuole deprivarne i giovani Purtroppo non è questo che troviamo nella riforma dei programmi liceali. Insegno da 28 anni in un liceo socio psico pedagogico(sperimentazione Brocca), vincitrice di concorso a cattedra nel 1984 (A032/31) con un curricolo ricco di corsi che vanno dal laboratorio di informatica ad inglese, dalla dizione e fonetica agli audiovisivi,ecc. ,ecc( non dico questo per vantarmi…!! ).
Vorrei far comprendere quanta professionalità abbiamo accumulato, noi docenti di musica, che è riconosciuta da tempo dai nostri attuali ,ex alunni, genitori nonché dai colleghi di altre discipline. Oggi mi ritrovo a chiedere di continuare ad essere un insegnante. Non vogliamo un’alternativa , vogliamo essere rispettati come tutti gli altri docenti della scuola italiana.
Nella riforma “Epocale” cosa troviamo? Troviamo che la musica, la disciplina – l’unica – che per definizione è chiamata a offrire una lettura del mondo sub specie sonora – vede calpestata questa sua originalità, negato il suo carattere di sapere essenziale, di “intelligenza primaria”, come la rivendicano psicologi della statura di Howard Gardner. Invano la cercheremmo tra le discipline obbligatorie dei licei prediletti dalle dirigenze intellettuali, il classico e lo scientifico. Ma, incredibilmente, anche nelle scienze umane,nel linguistico e nell’artistico è ignorata (incidentalmente osserviamo che invece l’arte è obbligatoria – e c’è solo da rallegrarsene – in tutti i licei, compreso quello musicale!)…..
A proposito… ci saranno in Calabria…!!?!

Saluti
prof.ssa G.C.
07/03/2010

Mimmo 9:53am on luglio 20, 2011

VI PREGO FATE QUALCOSA.

E LA MUSICA E’ FINITA.

Si è parlato molto dell’istituzione dei Licei musicali, pochissimo dei docenti di musica delle scuole di secondo grado. Nel silenzio e nell’indifferenza, il ministro Gelmini con la sua riforma dei licei è riuscita a cancellare l’insegnamento della musica e un’intera categoria di docenti. Mi riferisco agli insegnanti di Educazione musicale (quelli della cosiddetta classe A031) nel liceo sociopsicopedagogico e nel liceo delle scienze sociali (trasformati nel liceo delle Scienze umane) e in alcuni indirizzi degli istituti tecnici e professionali. E visto che l’unica parola d’ordine è sfoltire, il nostro ministro ha deciso di tagliare dai curricula (cioè dai piani orari delle materie obbligatorie) qualunque disciplina musicale. Niente più musica nei licei, azzerata la possibilità di insegnare a suonare uno strumento musicale, prima disciplina facoltativa. Si è deciso di cancellare la musica e con essa una intera classe di concorso: circa 500 docenti a tempo indeterminato con una media di 20 anni di servizio a testa. Di loro, del loro futuro, si parla troppo poco. Non sono nemmeno “precari”. Sono solo seri professionisti da buttare via dall’oggi all’indomani. La musica, si sa, non fa rumore, come vediamo sull’altra vicenda dei teatri lirici. Stiamo rinunciando alla nostra migliore storia, all’arte che ci fa veramente grandi nel mondo. Certo, i risparmi. E sulle opere per il G8? Sulla cricca che faceva base alla Protezione civile? Sui posacenere per un G8 dove, ovviamente, era vietato fumare? Qual è, mi chiedo, la logica di questo governo? Quella del risparmio a ogni costo? Allora, forse, dovremmo chiedere a Scajola.

Comunicati e note stampa
 
Via libera in commissione Cultura della Camera alla proposta di legge...
 
I Canadair, o almeno uno di essi, dovrebbe restare tutto l’anno...
 
“Grazia Deledda, prima che una scrittrice e una grande donna, è...
 
“Sostengo con fermezza il rilascio di Gabriele Del Grande e auspico...
 
“Dopo la legge su casa Gramsci è adesso il momento di...
 
“Credo che quello raggiunto oggi a Palazzo Chigi sia un ottimo...
 
“Credo che questo bellissimo tratto di costa debba ritornare nella piena...
 
“Mi auguro che la Regione possa porre rimedio a questa grave...
 
“Orrore e rabbia, sono queste le prime sensazioni che si hanno...
 
“L’unico modello di società veramente stabile, felice e produttiva  è quella...
 
“La proposta di legge a favore degli orfani dei crimini domestici...
 
“Il presidente del Consiglio Renzi lo aveva annunciato poco tempo fa...
 
“Con la scomparsa di Pinuccio Sciola la nostra isola perde un...
 
“Dopo trent’anni e una serie di tentativi oggi finalmente colmiamo una...
 
“Una maggioranza di governo che ha indirizzato da subito la sua...
 
“Il governo Renzi si dimostra ancora una volta attento ai bisogni...
 
“Ancora una volta si è preso di mira, in modo vigliacco,...
 
“A Renato Soru mi legano molti anni di militanza politica comune...
 
“Una risoluzione dell’Onu ha dichiarato che l’accesso all’acqua potabile e sicura...
 
“Sono convinta che il Ministero dell’Istruzione possa fare sforzi ulteriori per...
 
E’ in programma giovedì prossimo 15 ottobre l’incontro tra la delegazione...
 
Sono in attesa di conoscere i dettagli del provvedimento che prevede...
 
La Rai deve trasmettere programmi in lingua sarda sia in radio...
 
Ottanta milioni per i beni culturali sono una manovra finanziaria col...
 
Non posso che apprezzare il tempestivo intervento dell’assessore ai Trasporti Massimo...
 
Il Pd è nato per cambiare il Paese, per offrirgli un...
 
“Buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La politica...
 

E’ indubbio che nella nostra regione ci si dovesse adeguare al...
 
Il lascito più importante che la figura di Giorgio Napolitano ci...
 
“Il sito archeologico di Mont’e Prama deve essere salvaguardato con tutti...
 
“La Sardegna continua ad avere il record negativo della dispersione scolastica:...
 
Sono lieta di invitarvi, domenica 28 Settembre, all’incontro intitolato “Chi e perchè...
 
Un’interrogazione parlamentare al ministro della Cultura per chiedere quali misure intenda...
 
“Occorre fare piena luce su quanto accaduto ieri a Capo Frasca...
 
Il Pd, in Sardegna, si presenta alle elezioni europee con un...
 
Pigliaru dice la verità: la Sardegna ha bisogno di scelte difficili...
 
Ora che il processo di riforme è stato avviato con la...
 
Ha ragione Renzi: dobbiamo rimettere al centro dell’azione il tema della...
 
È necessario che i ministeri competenti diano il via a un...
 
Si terrà venerdì e sabato prossimi la visita del Ministro per...
 
Via libera della Camera alla legge sul Femminicidio, che ora passa...
 
Da ieri il governo Letta riparte più forte e coeso; e...
 
Le dichiarazioni di Guido Barilla sulle coppie omosessuali suonano come il...
 
“Le offese rivolte da Beppe Grillo sul suo blog alla presidente...
 
L’omofobia non e’ un’opinione, e’ una realta’. Quanto accaduto in commissione...
 
Destinare alla scuola un pacchetto di misure del valore 400 milioni...
 
Qui di seguito riporto il mio intervento su La Nuova Sardegna,...
 
Il voto di ieri in Consiglio regionale che di fatto boccia...
 
La giunta Cappellacci in questi anni ha fatto di tutto per...
 
È comprensibile che dopo gli ultimi crolli il sindaco di Roma,...
 
Ci sono volute due legislature e una lunga battaglia culturale per...
 
Il voto unanime in Commission e Giustizia della Camera del nuovo...
 
La scuola non puo’ piu’ aspettare. E’ inaccettabile che i nostri...
 
Spendere 14 miliardi di euro per comprare 90 aerei con funzioni...
 
24 ottobre 2012 – “Positivo il passo indietro del Governo sull’aumento...
 
È molto positivo che il governo abbia accolto il nostro ordine...
 
Comunicato stampa Pes: ora governo rispetti impegni e faccia chiarezza su...
 
Comunicato stampa. “Chiediamo al ministro per l’Agricoltura di incrementare i controlli...
 
Comunicato stampa. “Dopo l’approvazione lo scorso 25 luglio con i soli...
 
Comunicato stampa. Discussa oggi alla Camera un’interrogazione sui rischi per la...
 
Comunicato stampa. “Chiediamo ai ministri competenti di liquidare al Coni l’intera...
 
Comunicato stampa. “Il ministro Cancellieri ha risposto ad una mia interrogazione...
 
Comunicato stampa. Pes e Melis presentano interrogazione a ministro dell’Istruzione I...
 
5 luglio 2012 – I deputati sardi del Pd, Amalia Schirru,...
 
3 luglio 2012 – “Il grave stato di abbandono del Nuraghe...
 
25 giugno 2012 -“Il ministro Fornero intervenga per far rispettare l’impegno...
 
21 giugno 2012 – Pesca. Pd, salvaguardare ecosistema marino di Bosa...
 
19 giugno 2012 – “Chiediamo al ministro Fornero di rivedere i...
 
14-06-2012 – COMUNICATO STAMPA: “Il ministro Ornaghi intervenga per rendere possibile...
 
13 giugno 2012 – Comunicato stampa “Chiediamo al ministro Clini di...
 
19 gennaio 2012 – Apprendo con gioia della Scarcerazione di Abdou...
 
Ieri pomeriggio, in commissione cultura   ho parlato a lungo col...
 
2 dicembre 2011 – Da poco meno di due settimane alla...
 
18 luglio 2011 – “La manovra finanziaria appena varata dal parlamento...
 
19 luglio 2011 – “Quando abbiamo appreso,nel maggio scorso, che su...
 
30 marzo 2011 – Sollecitare il Governo a occuparsi del problema...
 
29 ,marzo 2011 –  “Piena solidarietà ai 41 dipendenti dell’aeroporto di...
 
 25 marzo 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes...
 
15 marzo 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes...
 
 La deputata ha anche presentato un’interrogazione ai ministri dell’Ambiente, dello Sviluppo...
 
 28 febbraio 2011 –  «ll ritrovamento effettuato dalla Procura di Lanusei,...
 
22 febbraio 2011 –  «Evitiamo polemiche sterili: rimbocchiamoci le maniche e...
 
21 febbraio 2011 – «Se non fosse tragica, farebbe sorridere la...
 
11 febbraio 2011 – «La notizia dei quasi mille esuberi per...
 
18 gennaio 2011 – In questo drammatico momento, il mio pensiero...
 
17 gennaio 2011 –  «La recente sentenza del Tar sull’eolico ci...
 
 12 novembre 2010 – Sulla vicenda della necropoli di San Simplicio...
 
La Nuova Sardegna 22 ottobre 2010 Mandato revocato a Novus dopo...
 
20 ottobre -Occorre attivare subito le misure di salvataggio del settore...
 
20 ottobre -Dura replica alla risposta del sottosegretario all’Istruzione Viceconte: «Significa...
 
13 ottobre 2010  – «Pur non potendo essere presente alla manifestazione...
 
 È stata presentata oggi dai deputati sardi del PD, prima firma...
 
Nell’esprimere tutta la mia solidarietà ai sindaci di Ottana e Illorai,...
 
“Ciò che salta tristemente agli occhi, nella composizione della nuova giunta...
 
“Molti dei docenti che fino all’anno scorso insegnavano educazione musicale nelle...
 
“L’attuale suddivisione in quattro aree degli insegnanti di sostegno della scuola...
 
Il 25 giugno scorso l’Azienda Sanitaria Locale n. 5 ha annunciato...
 
L’inchiesta della magistratura romana sulla torbida vicenda degli appalti per l’eolico...
 
“La notizia apparsa oggi sulla stampa, che vede la realizzazione della...
 
La Nuova Sardegna 08.06.2010  SASSARI. Un viaggio nel disastrato mondo della...
 
Come dirigenti del Partito democratico e come parlamentari apprendiamo con vivissima...
 
«La risposta del Governo alla’interrogazione che avevo presentato in merito al...
 
da www.partitodemocratico.it Il governo vara un decreto che da il via al...
 
(Adnkronos) – I deputati sardi del Pd Paolo  Fadda, Giulio Calvisi,...
 
“Il Ministro Scajola esprima chiaramente e una volta per tutte la...
 
“Il deputato oristanese del PD Caterina Pes, durante un incontro con...
 
 Enrico Carta, La Nuova Sardegna 23 novembre 2009 La Sicilia si...
 
La parlamentare oristanese del Pd, Caterina Pes (foto), non sembra sorpresa...
 
“Esprimo tutta la mia solidarietà a Francesca Barracciu per il bieco...
 
Interrogazione dei deputati sardi del PD sulle fattorie del vento al...
 
«E’ assordante il silenzio della Regione Sardegna in merito al progetto...
 
Nella commissione che deve approvare il piano di Is Arenas il...
 
  «Esiste un’incompatibilità nell’affaire del parco eolico di Is Arenas?  Isabella...
 
“L’ idea di installare un impianto eolico nel tratto di mare...
 
Niente di nuovo sotto il sole cocente che mette a dura...
 
(ANSA)  ‘Lo sblocco di quattro miliardi di fondi Fas deciso oggi...
 
(9Colonne) Gli edicolanti, in base all’accordo nazionale sulle vendite dei giornali...
 
  Si è chiuso il vertice tra i pescatori e l’assessore...
 
 (ANSA) Il ritorno del nucleare in Italia,   l’arrivo della Class Action,...
 
Via libera dalla Camera al Ddl sullo sviluppo delle imprese e...
 
”Porteremo all’attenzione della  Camera il problema della chimica e chiederemo alla...
 
Il Partito Democratico aderisce alla manifestazione nazionale dei precari della scuola...
 
I deputati sardi del Pd  Caterina Pes, GIulio Calvi e Amalia Schirru hanno incontrato...
 
Come componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati e come...
 
Il piano casa parte dalla Sardegna, da Villa Certosa per la...
 
“Domani saremo in piazza con la Flc Cgil per manifestare contro...
 
L’incontro con i giovani oristanesi del Pd è stata l’occasione per...
 
    Lunedì 23 febbraio, alle ore 18.00, assemblea aperta per...
 
“Riguardo la questione del trasferimento del nucleo elicotteri da Abbasanta ad...
 
 ”Ci impegniamo a ripresentare quanto prima una proposta di legge perche’...
 
Le dichiarazioni dell’On Piero Testoni, rilasciate oggi nelle pagine dei principali...
 
È stata istituita con voto unanime la commissione parlamentare d’inchiesta sugli...
 
La Camera dei Deputati ha approvato il testo della legge che,...
 
E’ operativo il secondo anno del Progetto Scuola della Regione Sardegna,...
 
Comunicato stampa dei Deputati sardi sul futuro del poligono di Perdasdefogu...
 
Grande apprezzamento dell’On.Caterina Pes (PD) di fronte al finanziamento di 30...
 
E’ passata sotto silenzio, in particolare nel dibattito politico sardo, la...
 
di Caterina Pes da “L’Unità”, martedì 22 luglio La qualità dell’istruzione e...
 
  ”La relazione del ministro Gelmini non convince”. Lo dichiara Caterina...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
Via libera in commissione Cultura della Camera alla proposta di legge...