Comunicati e note stampa
11 febbraio, 2010

Una scelta sbagliata

da www.partitodemocratico.it

Il governo vara un decreto che da il via al ritorno del nucleare. Per il Pd è ora di finirla con le bugie: Berlusconi dica la verità sul nucleare a cominciare da dove intende costruire le nuove centrali. Il Governo in realtà vuole superare le elezioni regionali, negando ai cittadini la possibilità di fare di questo un punto di valutazione dei candidati in lizza

 

Arriva il via libera al ritorno al nucleare. Questa volta, era ovvio, non è in pompa magna né con la classica conferenza stampa show. Anzi. Il Consiglio dei ministri ha dato il suo Ok al decreto sui criteri per localizzare i siti nucleari: lavori dal 2013, per l’energia elettrica dal 2020. Una falsa promessa, una bugia intenzionale perché il governo sa bene che 7 anni sono il tempo minimo per la costruzione di una centrale nucleare e che raramente i tempi sono stati rispettati anche laddove c’è maggiore esperienza e competenza.

Nel documento presentato dal governo viene stabilito che saranno le imprese interessate a indicare i siti nel rispetto della normativa e un’autorizzazione unica per la realizzazione e l’esercizio di ogni impianto. L’ennesimo raggiro perché davanti ad una scelta così impopolare sarà molto più facile puntare il dito sulle imprese interessate che sul governo. E poi tutto all’oscuro dei cittadini almeno non prima delle prossime elezioni regionali. In poche parole uno scandaloso governo, lontano dalle vere esigenze delle persone.

“Il governo ha lanciato l’idea del rientro sul nucleare in modo scomposto e inattuale. Il sistema non è pronto. A partire dallo smaltimento delle scorie. Puntiamo poi su tecnologie vecchie, non testate e non di nuova generazione, e per giunta francesi. Mi sembrerebbe più logico, invece, concentrarci sulla ricerca e ri-acquisire un nostro know-how sul nucleare e nel frattempo impegnarci nei settori critici dell’energia come l’efficienza energetica. Ecco, quando parlo di green economy parlo di questo: di ricerca, di nuove tecnologie, di nuovi consumi collegati al tema dell’ambiente. Sono occasioni di sviluppo”, così il segretario del Partito Democratico Pier Luigi Bersani in un’intervista rilasciata al Sole 24 Ore.

Per Stella Bianchi, responsabile Ambiente del Pd, “il decreto legislativo approvato oggi dal Consiglio dei ministri conferma che il ritorno al nucleare è una scelta opaca, contraria al libero mercato dell’energia, che non dà sicurezza energetica al Paese e appesantisce le bollette delle famiglie. È soprattutto una scelta impopolare che il governo continua a voler imporre dall’alto, garantendo trasparenza mentre in realtà nasconde i siti scelti per l’installazione delle centrali. E, dopo mille promesse sul coinvolgimento di Regioni, Province e Comuni e dei cittadini, si dispone che in caso di non accordo il presidente del Consiglio possa imporre la decisione con un suo decreto.

“Inoltre – ha continuato la Bianchi – il governo, che aveva assicurato vantaggi per le tasche dei cittadini, mette invece un prezzo bloccato sull’energia prodotta con il nucleare per assicurare un guadagno alle imprese private e scaricare i costi sulle bollette. Ai candidati presidenti della destra alle prossime regionali chiediamo di nuovo chiarezza: se il nucleare è una buona scelta, se l’Italia ne ha davvero bisogno, come hanno detto oggi Formigoni e Palese, allora perché non ospitare una centrale nel proprio territorio, in Puglia o in Lombardia? Dopo anni di polemiche contro i “nimby”, è paradossale che ora proprio la destra si comporti così. Basta con l’ipocrisia: un sì al nucleare comporta scelte conseguenti da spiegare ai cittadini. La posizione del Partito Democratico è sempre stata chiara: no al nucleare, sì al risparmio energetico e alle energie rinnovabili. Sarà difficile ottenere la stessa chiarezza alla destra e ai suoi candidati presidenti”.

Per Ermete Realacci, presidente forum Green Economy del Pd, “il Governo insiste su una scelta sbagliata che però vuole nascondere agli elettori. Con il provvedimento approvato oggi si confermano tutti i limiti del nucleare di Berlusconi: un forte impegno dello Stato che stravolge il mercato elettrico, fino a prevedere una campagna di propaganda pro-nucleare; espropriazione dei territori e delle regioni sulla scelta dei siti, tema su cui lo stesso Consiglio di Stato ha espresso un parere critico e su cui si attende la decisione della Corte Costituzionale per il ricorso presentato dalle regioni contrarie al nucleare; aumento dei costi dell’energia che ricadrebbero proprio sulle tasche degli italiani, che già oggi ogni anno pagano 400 milioni di euro sulle bollette elettriche per smaltire le scorie del vecchio nucleare. Una scelta, in tutto e per tutto, contraria alle logiche del mercato tanto che per far stare in piedi il conto economico dell’impresa nucleare si fissa per un lungo periodo un prezzo bloccato per il Kilowattora nucleare. L’opposto di una tariffa inferiore all’attuale e contrario all’interesse dei cittadini”,

“E’ ora di finirla con le bugie agli italiani”, ha proseguito Realacci. “Berlusconi dica la verità sul nucleare a cominciare da dove intende costruire le nuove centrali. I criteri di base per localizzare un sito sono noti a tutti, per primi ai soggetti interessati alla realizzazione degli impianti. Il Governo in realtà vuole superare le elezioni regionali, negando ai cittadini, la possibilità di fare di questo un punto di valutazione dei candidati in lizza.”

“Il Partito Democratico si impegnerà per svelare questo inganno”, ha concluso Realacci. “I cittadini hanno bisogno di trasparenza e di scelte che badino ai loro interessi perché soprattutto in un momento di crisi è necessario puntare su misure che danno risultati a breve termine, sostengono e rendono più competitiva l’economia e l’aumento occupazionale. Per il nostro paese questo vuol dire puntare sul risparmio e l’efficienza energetica, sul recupero energetico del patrimonio edilizio esistente, sul ricambio dei beni durevoli più energivori, sulle fonti rinnovabili,”.

Dello stesso parere i senatori Pd Roberto Della Seta e Francesco Ferrante, che insieme a tutti i colleghi delle Commissioni Industria e Ambiente del Senato hanno dato parere contrario al decreto.”Con il decreto approvato oggi in Consiglio dei Ministri, Berlusconi e Scajola mettono in scena un’autentica pagliacciata di Stato: loro insistono sul ritorno al nucleare ‘manu militari’, affidato e procedure che escludono Regioni e Comuni e che caricheranno sui cittadini i costi sia ambientali che economici di una scelta miope e irresponsabile, mentre i loro ministri si affrettano a smentirli per tranquillizzare i propri territori”.

“I siti delle centrali nucleari si potranno localizzare anche contro la volontà delle Regioni interessate, in totale spregio della Costituzione. Nel frattempo, alla vigilia delle Regionali il centrodestra è protagonista di una farsa indecorosa per turlupinare gli italiani: a Roma tutti a favore dell’atomo, sui territori tutti a dire che il nucleare si farà ma ‘non a casa nostra’. E’ una presa in giro che gli elettori, siamo convinti, sapranno punire adeguatamente”.

“Dopo che il consiglio dei ministri oggi ha approvato il provvedimento sui criteri d’individuazione dei territori destinati a siti nucleari, i candidati di centrodestra alle prossime elezioni regionali hanno l’obbligo morale di dire con chiarezza e serietà ai cittadini se nel proprio territorio ci saranno impianti atomici”. Lo ha dichiarato la capogruppo del Pd in commissione Ambiente, Raffaella Mariani
“Intanto – aggiunge la Mariani – apprendiamo che Formigoni e Zaia hanno già dichiarato che le loro regioni non hanno bisogno di centrali nucleari. Da parte nostra spiegheremo agli elettori che le scelte in materia di politica energetica il Governo le impone ‘dall’alto’ perché sarà ignorato il parere delle regioni, degli enti locali e dei cittadini stessi. E’ opportuno ricordare inoltre  che all’approvazione del provvedimento è  mancato il parere della Conferenza Unificata Stato-Regioni. Anche il Consiglio di Stato ha criticato il provvedimento perché insufficiente per la tutela dell’Ambiente”.

Per Filippo Penati, responsabile segreteria di Bersani e candidato governatore della Lombardia, “sul nucleare la destra sta dando un bruttissimo spettacolo. Il governo spinge l’acceleratore ma alla vigilia delle elezioni regionali evita di dire dove e come individuare la localizzazione delle centrali. In compenso i candidati della destra, uno dopo l’altro, non hanno il coraggio di contestare i provvedimenti ma aggiungono che le centrali si faranno da qualche altra parte. L’unica cosa certa è che chi oggi non ha il coraggio e la forza di “disturbare il manovratore” non sarà in grado poi di dire di no. Chi vota è chiamato a decidere anche di questo”.

A.Dra

About this author

0 comments

There are no comments for this post yet.

Be the first to comment. Click here.

Comunicati e note stampa
 
Via libera in commissione Cultura della Camera alla proposta di legge...
 
I Canadair, o almeno uno di essi, dovrebbe restare tutto l’anno...
 
“Grazia Deledda, prima che una scrittrice e una grande donna, è...
 
“Sostengo con fermezza il rilascio di Gabriele Del Grande e auspico...
 
“Dopo la legge su casa Gramsci è adesso il momento di...
 
“Credo che quello raggiunto oggi a Palazzo Chigi sia un ottimo...
 
“Credo che questo bellissimo tratto di costa debba ritornare nella piena...
 
“Mi auguro che la Regione possa porre rimedio a questa grave...
 
“Orrore e rabbia, sono queste le prime sensazioni che si hanno...
 
“L’unico modello di società veramente stabile, felice e produttiva  è quella...
 
“La proposta di legge a favore degli orfani dei crimini domestici...
 
“Il presidente del Consiglio Renzi lo aveva annunciato poco tempo fa...
 
“Con la scomparsa di Pinuccio Sciola la nostra isola perde un...
 
“Dopo trent’anni e una serie di tentativi oggi finalmente colmiamo una...
 
“Una maggioranza di governo che ha indirizzato da subito la sua...
 
“Il governo Renzi si dimostra ancora una volta attento ai bisogni...
 
“Ancora una volta si è preso di mira, in modo vigliacco,...
 
“A Renato Soru mi legano molti anni di militanza politica comune...
 
“Una risoluzione dell’Onu ha dichiarato che l’accesso all’acqua potabile e sicura...
 
“Sono convinta che il Ministero dell’Istruzione possa fare sforzi ulteriori per...
 
E’ in programma giovedì prossimo 15 ottobre l’incontro tra la delegazione...
 
Sono in attesa di conoscere i dettagli del provvedimento che prevede...
 
La Rai deve trasmettere programmi in lingua sarda sia in radio...
 
Ottanta milioni per i beni culturali sono una manovra finanziaria col...
 
Non posso che apprezzare il tempestivo intervento dell’assessore ai Trasporti Massimo...
 
Il Pd è nato per cambiare il Paese, per offrirgli un...
 
“Buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La politica...
 

E’ indubbio che nella nostra regione ci si dovesse adeguare al...
 
Il lascito più importante che la figura di Giorgio Napolitano ci...
 
“Il sito archeologico di Mont’e Prama deve essere salvaguardato con tutti...
 
“La Sardegna continua ad avere il record negativo della dispersione scolastica:...
 
Sono lieta di invitarvi, domenica 28 Settembre, all’incontro intitolato “Chi e perchè...
 
Un’interrogazione parlamentare al ministro della Cultura per chiedere quali misure intenda...
 
“Occorre fare piena luce su quanto accaduto ieri a Capo Frasca...
 
Il Pd, in Sardegna, si presenta alle elezioni europee con un...
 
Pigliaru dice la verità: la Sardegna ha bisogno di scelte difficili...
 
Ora che il processo di riforme è stato avviato con la...
 
Ha ragione Renzi: dobbiamo rimettere al centro dell’azione il tema della...
 
È necessario che i ministeri competenti diano il via a un...
 
Si terrà venerdì e sabato prossimi la visita del Ministro per...
 
Via libera della Camera alla legge sul Femminicidio, che ora passa...
 
Da ieri il governo Letta riparte più forte e coeso; e...
 
Le dichiarazioni di Guido Barilla sulle coppie omosessuali suonano come il...
 
“Le offese rivolte da Beppe Grillo sul suo blog alla presidente...
 
L’omofobia non e’ un’opinione, e’ una realta’. Quanto accaduto in commissione...
 
Destinare alla scuola un pacchetto di misure del valore 400 milioni...
 
Qui di seguito riporto il mio intervento su La Nuova Sardegna,...
 
Il voto di ieri in Consiglio regionale che di fatto boccia...
 
La giunta Cappellacci in questi anni ha fatto di tutto per...
 
È comprensibile che dopo gli ultimi crolli il sindaco di Roma,...
 
Ci sono volute due legislature e una lunga battaglia culturale per...
 
Il voto unanime in Commission e Giustizia della Camera del nuovo...
 
La scuola non puo’ piu’ aspettare. E’ inaccettabile che i nostri...
 
Spendere 14 miliardi di euro per comprare 90 aerei con funzioni...
 
24 ottobre 2012 – “Positivo il passo indietro del Governo sull’aumento...
 
È molto positivo che il governo abbia accolto il nostro ordine...
 
Comunicato stampa Pes: ora governo rispetti impegni e faccia chiarezza su...
 
Comunicato stampa. “Chiediamo al ministro per l’Agricoltura di incrementare i controlli...
 
Comunicato stampa. “Dopo l’approvazione lo scorso 25 luglio con i soli...
 
Comunicato stampa. Discussa oggi alla Camera un’interrogazione sui rischi per la...
 
Comunicato stampa. “Chiediamo ai ministri competenti di liquidare al Coni l’intera...
 
Comunicato stampa. “Il ministro Cancellieri ha risposto ad una mia interrogazione...
 
Comunicato stampa. Pes e Melis presentano interrogazione a ministro dell’Istruzione I...
 
5 luglio 2012 – I deputati sardi del Pd, Amalia Schirru,...
 
3 luglio 2012 – “Il grave stato di abbandono del Nuraghe...
 
25 giugno 2012 -“Il ministro Fornero intervenga per far rispettare l’impegno...
 
21 giugno 2012 – Pesca. Pd, salvaguardare ecosistema marino di Bosa...
 
19 giugno 2012 – “Chiediamo al ministro Fornero di rivedere i...
 
14-06-2012 – COMUNICATO STAMPA: “Il ministro Ornaghi intervenga per rendere possibile...
 
13 giugno 2012 – Comunicato stampa “Chiediamo al ministro Clini di...
 
19 gennaio 2012 – Apprendo con gioia della Scarcerazione di Abdou...
 
Ieri pomeriggio, in commissione cultura   ho parlato a lungo col...
 
2 dicembre 2011 – Da poco meno di due settimane alla...
 
18 luglio 2011 – “La manovra finanziaria appena varata dal parlamento...
 
19 luglio 2011 – “Quando abbiamo appreso,nel maggio scorso, che su...
 
30 marzo 2011 – Sollecitare il Governo a occuparsi del problema...
 
29 ,marzo 2011 –  “Piena solidarietà ai 41 dipendenti dell’aeroporto di...
 
 25 marzo 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes...
 
15 marzo 2011 – La deputata del Partito Democratico Caterina Pes...
 
 La deputata ha anche presentato un’interrogazione ai ministri dell’Ambiente, dello Sviluppo...
 
 28 febbraio 2011 –  «ll ritrovamento effettuato dalla Procura di Lanusei,...
 
22 febbraio 2011 –  «Evitiamo polemiche sterili: rimbocchiamoci le maniche e...
 
21 febbraio 2011 – «Se non fosse tragica, farebbe sorridere la...
 
11 febbraio 2011 – «La notizia dei quasi mille esuberi per...
 
18 gennaio 2011 – In questo drammatico momento, il mio pensiero...
 
17 gennaio 2011 –  «La recente sentenza del Tar sull’eolico ci...
 
 12 novembre 2010 – Sulla vicenda della necropoli di San Simplicio...
 
La Nuova Sardegna 22 ottobre 2010 Mandato revocato a Novus dopo...
 
20 ottobre -Occorre attivare subito le misure di salvataggio del settore...
 
20 ottobre -Dura replica alla risposta del sottosegretario all’Istruzione Viceconte: «Significa...
 
13 ottobre 2010  – «Pur non potendo essere presente alla manifestazione...
 
 È stata presentata oggi dai deputati sardi del PD, prima firma...
 
Nell’esprimere tutta la mia solidarietà ai sindaci di Ottana e Illorai,...
 
“Ciò che salta tristemente agli occhi, nella composizione della nuova giunta...
 
“Molti dei docenti che fino all’anno scorso insegnavano educazione musicale nelle...
 
“L’attuale suddivisione in quattro aree degli insegnanti di sostegno della scuola...
 
Il 25 giugno scorso l’Azienda Sanitaria Locale n. 5 ha annunciato...
 
L’inchiesta della magistratura romana sulla torbida vicenda degli appalti per l’eolico...
 
“La notizia apparsa oggi sulla stampa, che vede la realizzazione della...
 
La Nuova Sardegna 08.06.2010  SASSARI. Un viaggio nel disastrato mondo della...
 
Come dirigenti del Partito democratico e come parlamentari apprendiamo con vivissima...
 
«La risposta del Governo alla’interrogazione che avevo presentato in merito al...
 
da www.partitodemocratico.it Il governo vara un decreto che da il via al...
 
(Adnkronos) – I deputati sardi del Pd Paolo  Fadda, Giulio Calvisi,...
 
“Il Ministro Scajola esprima chiaramente e una volta per tutte la...
 
“Il deputato oristanese del PD Caterina Pes, durante un incontro con...
 
 Enrico Carta, La Nuova Sardegna 23 novembre 2009 La Sicilia si...
 
La parlamentare oristanese del Pd, Caterina Pes (foto), non sembra sorpresa...
 
“Esprimo tutta la mia solidarietà a Francesca Barracciu per il bieco...
 
Interrogazione dei deputati sardi del PD sulle fattorie del vento al...
 
«E’ assordante il silenzio della Regione Sardegna in merito al progetto...
 
Nella commissione che deve approvare il piano di Is Arenas il...
 
  «Esiste un’incompatibilità nell’affaire del parco eolico di Is Arenas?  Isabella...
 
“L’ idea di installare un impianto eolico nel tratto di mare...
 
Niente di nuovo sotto il sole cocente che mette a dura...
 
(ANSA)  ‘Lo sblocco di quattro miliardi di fondi Fas deciso oggi...
 
(9Colonne) Gli edicolanti, in base all’accordo nazionale sulle vendite dei giornali...
 
  Si è chiuso il vertice tra i pescatori e l’assessore...
 
 (ANSA) Il ritorno del nucleare in Italia,   l’arrivo della Class Action,...
 
Via libera dalla Camera al Ddl sullo sviluppo delle imprese e...
 
”Porteremo all’attenzione della  Camera il problema della chimica e chiederemo alla...
 
Il Partito Democratico aderisce alla manifestazione nazionale dei precari della scuola...
 
I deputati sardi del Pd  Caterina Pes, GIulio Calvi e Amalia Schirru hanno incontrato...
 
Come componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati e come...
 
Il piano casa parte dalla Sardegna, da Villa Certosa per la...
 
“Domani saremo in piazza con la Flc Cgil per manifestare contro...
 
L’incontro con i giovani oristanesi del Pd è stata l’occasione per...
 
    Lunedì 23 febbraio, alle ore 18.00, assemblea aperta per...
 
“Riguardo la questione del trasferimento del nucleo elicotteri da Abbasanta ad...
 
 ”Ci impegniamo a ripresentare quanto prima una proposta di legge perche’...
 
Le dichiarazioni dell’On Piero Testoni, rilasciate oggi nelle pagine dei principali...
 
È stata istituita con voto unanime la commissione parlamentare d’inchiesta sugli...
 
La Camera dei Deputati ha approvato il testo della legge che,...
 
E’ operativo il secondo anno del Progetto Scuola della Regione Sardegna,...
 
Comunicato stampa dei Deputati sardi sul futuro del poligono di Perdasdefogu...
 
Grande apprezzamento dell’On.Caterina Pes (PD) di fronte al finanziamento di 30...
 
E’ passata sotto silenzio, in particolare nel dibattito politico sardo, la...
 
di Caterina Pes da “L’Unità”, martedì 22 luglio La qualità dell’istruzione e...
 
  ”La relazione del ministro Gelmini non convince”. Lo dichiara Caterina...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
Via libera in commissione Cultura della Camera alla proposta di legge...